CASO BATTISTI

CASO BATTISTI

  • 13 luglio 2004

13 Marzo: Pubblicata anche su Le Monde la “lettera ai francesi” di Barbara Spinelli

7 MARZO, da La Stampa: La “lettera” di Barbara Spinelli ai francesi e la lettera di Maurizio Puddu a Barbara Spinelli. -> Clicca Cari amici francesi su Battisti sbagliate

ADNKRONOS 3 MARZO: L’Associazione italiana vittime del terrorismo accoglie ”con una certa perplessità” la notizia (della liberazione di Cesare Battisti, l’ex leader dei Proletari armati per il comunismo arrestato il 10 febbraio scorso a Parigi, n.d.r.). ”La Francia -dice all’ADNKRONOS Maurizio Puddu, presidente dell’associazione- e’ un Paese della Ue e dovrebbe cercare di ottemperare alle legittime richieste di giustizia dell’Italia, altro Paese membro dell’Unione. Zone franche del terrorismo non sarebbero un buon biglietto da visita per l’Unione in materia di cooperazione giudiziaria”. ”A questo punto -continua Puddu- e’ importante che Battisti sia in qualche modo controllato in attesa dell’udienza che decidera’ l’estradizione. Un’eventuale fuga sarebbe una beffa per le famiglie delle vittime, che non vogliono ergersi a giudici ma che non devono essere costrette ogni volta a rivivere lutti e tragedie”.