IL CASO BATTISTI NUOVAMENTE ALLA RIBALTA

IL CASO BATTISTI NUOVAMENTE ALLA RIBALTA

  • 5 marzo 2015

Apprendiamo che per Cesare Battisti , il noto famigerato terrorista pluriomicida già condannato in Italia all’ergastolo in contumacia, è stata decisa l’espulsione dal Brasile da un giudice federale di Brasilia.

La nostra posizione sul caso rimane sempre la stessa, riportata ininterrottamente nella pagina del nostro SITO a lui tristemente intestata ove sono riportatati dal 7 marzo 2004 al 10 febbraio 2012 i comunicati che lo hanno riguardato.

La verità incontrovertibile dei suoi omicidi rimane quella riportata dettagliatamente nelle sentenze definitive passate in giudicato, nei tre gradi di giudizio fino alla suprema Corte di Cassazione, emesse dai Tribunali italiani e che sono anch’esse inserite e visionabili sul nostro sito.

A tale copiosa documentazione riteniamo a tutt’oggi non dover aggiungere nulla se non l’auspicio che la ultima decisione brasiliana possa contribuire al rientro del latitante dei PAC in Italia affinché GIUSTIZIA SIA FATTA.

E’ l’epilogo che i familiari delle sue vittime inermi , sempre colpite vigliaccamente alla spalle, ed il nostro Paese tutto attende da troppo tempo.

per AIVITER, IL VICEPRESIDENTE Roberto della Rocca

caso_battisti